L'ACADEMY AZ PICERNO IN SCENA CON U17 E U15 Stampa
Basilicata - Under 15 Regionale
Martedì 15 Settembre 2020 16:03 Bookmark and Share

PICERNO (Potenza) - Una nuova matricola fa il suo esordio ufficiale nei campionati Under Regionali,

dopo l’agognato ottenimento del doppio ripescaggio, sia nell’ambito degli U 17 che in quello degli U 15. L’Academy Az Picerno, scuola calcio di Policoro, fondata e gestita da Giovanni Iannella difatti, in controtendenza con le attuali traversie dovute sostenere dal club maggiore melandrino, a cui la società jonica si è affiliata lo scorso anno, dopo il secondo posto sul filo di lana, ai campionati U 15 provinciali, ha comunque staccato il pass dei regionali, nelle due categorie.
Premiato così il tenace lavoro del tecnico policorese, che era stato per anni fidelizzato con la scuola calcio Real Metapontino, fino a fondarne una in proprio, tre stagioni fa, convogliando un buon numero di ragazzi, delle zone limitrofe, ed anche di derivazione calabrese. La filosofia dei sotto età, con il precoce impatto dei ragazzi nell’ambito delle competizioni, è stato un leit motiv, che ha pagato, insieme appunto all’accordo perpetrato con l’Az Picerno, nella stagione 2019/20, diventando una sorta di avamposto jonico della squadra di categoria maggiore.
Anche con l’avanzamento di categoria, in ambito regionale comunque, la linea scelta dalla società policorese, non cambierà, visto che gran parte degli organici, delle due squadre Under, rimarranno composti da giocatori di fascia B, con gli Under 17, a maggioranza 2005, e gli Under 15, anch’essi con buona componente 2007, forti comunque anche di un ingente organico 2006, con doppio obiettivo quindi, di due tornei di buon profilo, e magari in zona Play Off.
Per due probabili undici base quindi così composti: nella categoria Under 17 Regionali: 1 Battafarano, 2 Stigliano F., 3 Arnò, 4 Perrone N., 5 Stigliano G., 6 Benedetto, 7 Roma, 8 Affuso, 9 Perrone A., 10 Stigliano D., 11 Napoli; nella categoria Under 15: 1 De Cono, 2 Cantisani, 3 Adduci, 4 Sollazzo, 5 Magno, 6 Marone, 7 Montagna, 8 Marrese, 9 Grieco, 10 Flocco, 11 Mastropierro.
Nonostante due squadre dalla giovane età, come già dimostrato l’anno passato, nella sfida interminabile con la Franco Selvaggi, poi risultata campionessa provinciale, solamente per la differenza reti, essendosi le due squadre divise la posta nei due scontri diretti (una vittoria per parte), la competitività dei policoresi sembra sempre alta, visto che gli undici mostrano sul campo, determinazione e forza d’animo e di gruppo, trasmesse appunto dal suo condottiero Iannella, che quest’anno però dovrà comunque scegliere su quale delle due panchine doversi sedere.
La retrocessione in serie D dell’Az Picerno comunque, non sembra appunto aver ridimensionato le mire dei policoresi, nè la voglia di mantenere in piedi il sodalizio. Ci sono difatti grandi motivazioni, nel sentirsi ancora parte integrante del progetto di serie maggiori, e nel potersi continuare a ritenere un bacino d’utenza, nel cammino della Lega Pro. La sensazione difatti, è quella di un immediato colpo di reni dei melandrini, con la repentina riconquista di una serie, tramite la nuova promozione alla serie C, che comunque sia, hanno mostrato più volte di meritare ampiamente.

























FONTE: www.calciogiovanilebasilicata.it