Banner
LAZIO KO. A VERONA LA DECIMA SCONFITTA Stampa E-mail
Nazionali - Primavera
Lunedì 16 Aprile 2018 08:53 Bookmark and Share

ROMA - Perso anche l’ultimo treno. A Verona la Lazio non risponde presente all’appello per la salvezza.
In avvio Buxton e Amayah (palo) sfiorano subito il vantaggio. Regalato dai biancocelesti a Martello sulla solita disattenzione difensiva. E pensare che stavolta la squadra di Bonacina perlomeno aveva accennato finalmente una reazione. Rozzi si divora il pari nel finale di primo tempo, poi nella ripresa sono le parate di Borghetto e l’imprecisione sotto porta a frapporsi tra il peggior attacco del campionato e il gol. Il raddoppio di Dentale nel momento migliore della Lazio è la mazzata che pone la parola fine sulla partita e verosimilmente sulla stagione. A sole cinque giornate dal termine la decima sconfitta in undici gare è probabilmente quella che costa la retrocessione. Con nove punti da recuperare sui play-out solo la matematica e un miracolo danno ancora speranza.



Primavera 1 TIM, 25ª Giornata

Hellas Verona-Lazio 2-0 (32' Martello, 79' Dentale)

Domenica 15 aprile, h. 14:00

Antistadio Tavellini di Verona

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Borghetto; Nigretti, Baniya, Kumbulla, Galazzini; Dentale, Felippe Martello, Saveljevs; Stefanec; Amayah, Buxton. A disp. Bianchi, Righetti, Peretti, Del Bianco, Cherubin, Toccafondi, Lisi, Fiumicetti, Aloisi, Sane. All. Antonio Porta.

LAZIO (3-5-2): Alia; Armini, Kalaj, Silva; Spizzichino, Jordao, Rezzi, Marchesi, Falbo; Neto, Rozzi. A disp. Furlanetto, Baxevanos, Mohamed, Aliaj, Fidanza, Javorcic, Lukaj, Maloku, Al-Hassan. All. Valter Bonacina.

Arbitro: Amabile (sez. Vicenza). Ass: Michieli-Sartori





























































































































































































































FONTE: lalaziosiamonoi.it