Banner
IL FROSINONE SBANCA COSENZA Stampa E-mail
Nazionali - Primavera
Lunedì 18 Ottobre 2021 09:54 Bookmark and Share

MONTALTO UFFUGO (Cosenza) – La marea giallazzurra ‘sommerge’ di gol anche il Cosenza a domicilio.

E la Calabria per la Primavera2 di mister Gorgone si conferma terra di conquista: dopo il 4-0 di Crotone, Jirillo & soci non fanno sconti e battono i silani per 5-1, ottenendo tre punti che permettono di continuare a guardare tutti dall’alto in basso nel girone B a pari punti con la Lazio, che a sua volta ha battuto in trasferta la Reggina (3-0). La partita non è stata del tutto una passeggiata di salute, al di là di quanto non dica poi il risultato finale che si è concretizzato tutto nella ripresa, dopo che la prima frazione di gioco si era chiusa sul parziale di 1-1. Ma il Frosinone se l’è giocata di fino, in ogni caso. Mettendo in campo le armi delle quali è in possesso: brillantezza, intelligenza tattica ed anche una bella dose di bella sfrontatezza giovanile. Come ha ormai abituato la truppa di Gorgone.

Al 10’ un’occasione per i padroni di casa da calcio d’angolo, colpo di testa di Zilli e parata sicura di Palmisani. Sono i canarini a dettare lo spartito, dall’altra parte il Cosenza si copre. Al 18’ un bel passaggio filtrante di Bruno per Stampete, tiro di prima intenzione e parata di Borrelli. Prima della mezz’ora un altro tentativo interessante per il Frosinone, il solito Stampete si intrufola tra le maglie del Cosenza nell’area davanti a Borrelli ma tira fuori. Poco oltre la mezz’ora la doccia fredda per il Frosinone: Palmisani rinvia corto, pronto ad intercettare la sfera Arioli che infila il provvisorio vantaggio dei padroni di casa. Il gol del Cosenza ha l’effetto della molla nei giallazzurri. Che non mollano più la presa. Al 41’ arriva primo premio alla pressione: Favale entra nell’area avversaria e viene atterrato, il direttore di gara non esita a concedere il rigore che Stampete realizza. Si fa al riposo, come detto, sull’1-1. Gorgone riorganizza le idee di tutti e al 6’ della ripresa arriva il sorpasso del Frosinone: il moto perpetuo Peres entra nell’area avversaria e tocca per Favale che in diagonale batte Borrelli. La partita ormai è tutta nelle mani dei canarini. Al 10’ l’azione del 2-1 si ripete e frutta il 3-1: Favale entra in area e passa a Jirillo che non perdona. Otto minuti dopo tocca a Milazzo venire atterrato in area del Cosenza, dal dischetto Favale concede il bis personale e il 4-1 parziale. Risultato fissato in pieno recupero, con Tonye Tonye – entrato alla mezzora al posto di Cangianiello – che infila il 5-1 del soliloquio di un gran bel Frosinone.



COSENZA - FROSINONE 1-5
COSENZA:
Borrelli, Cimino, Dodaro, Caracciolo, Szyszka, Aceto (30’ st Abbruzzese), Caizza (18’ st Bapignigni), Difatta (16’ st Spingola), Arioli, Dangelo (30’ st Maccari), Zilli.
A disposizione: Poverini, Costanzo, De Rogatis, Esposito, Marino, Novello, Perrotta, Sirimarco. Allenatore: Altamura.

FROSINONE: Palmisani, Rosati, Benacquista, Bruno (13’ st Milazzo), Maestrelli, Giordani, Cangianiello (30’ st Tonye Tonye), Peres, Stampete (30’ st Selvini), Favale (38’ st Di Palma), Jirillo (38’ st Pittaccio).
A disposizione: Vilardi, Pahic, Caravillani, Battisti Allenatore: Gorgone.

Arbitro: Sig.ra Maria Marotta di Sapri (Sa); assistenti sigg. Riccardo Pintaudi di Pesaro e Alessandro Parisi di Bari.

Marcatori: 31’ pt Arioli, 41’ pt Stampete (rig), 6’ e 18’ st Favale (rig), 10’ st Jirillo, 47’ st Di Palma.

Note: angoli: 9-6 per il Frosinone; ammoniti: 11’ pt Cangianiello, 22’ pt Bruno, 23’ pt Aceto, 28’ pt Dodaro; recuperi: 3′ st.




































Ufficio Stampa Frosinone Calcio